Blockchain nell’agroalimentare: valore aggiunto per la tracciabilità di filiera

Cresce l’interesse relativo alla richiesta di alimenti sostenibili, tracciabili e, secondo i dati del recente studio IBM Food Sustainability 2020, condotto su un campione europeo e statunitense di 3.500 soggetti (988 dei quali italiani), aumenta la fiducia nei sistemi innovativi basati su Blockchain.

Provenienza, salute, sostenibilità, riduzione degli sprechi e barriere

Le principali preoccupazioni degli italiani durante l’acquisto di generi alimentari sono relative alla provenienza locale (58%) e al cibo salutare (45%). Inoltre, in parallelo al cambiamento dell’educazione alimentare degli italiani, è in crescita anche l’attenzione alle tematiche di sostenibilità e di riduzione degli sprechi.

Secondo la ricerca, a livello europeo, la principale barriera durante l’acquisto è ancora rappresentata dal prezzo, ritenuto ancora troppo elevato per l’approvvigionamento di cibi di provenienza responsabile e certificata.

Per gli italiani però, il maggiore ostacolo è rappresentato dalla scarsità di informazioni relative alla provenienza del cibo. In controtendenza ai dati europei, 3 italiani su 4 si dichiarano disposti a pagare anche il 5-10% in più del prezzo allo scaffale per poter disporre di cibi sostenibili.

Grafico 1, IBM Food Sustainability Study 2020

Il valore aggiunto della tecnologia Blockchain nella filiera

Oltre 9 italiani intervistati su 10 sostengono l’importanza e il valore aggiunto che l’implementazione di tecnologie, quali la Blockchain, possano apportare alla filiera agroalimentare in materia di tracciabilità.

Applicata ai generi alimentari, la Blockchain permette di garantire l’autenticità dei prodotti fornendo informazioni certificate su provenienza, freschezza e processo di lavorazione.

Grafico 2, IBM Food Sustainability Study 2020

Proprio l’agroalimentare, secondo una recente ricerca dell’Osservatorio Blockchain & Distributed Ledger del Politecnico di Milano, si colloca come secondo settore più attivo in Italia in termini di investimenti per progetti di Blockchain (11%) dopo quello finanziario (58%). Degno di nota, emerge dalla ricerca anche il crescente interesse da parte del settore farmaceutico verso tali soluzioni.

Grafico Ricerca Osservatorio Blockchain Politecnico di Milano

Una Blockchain di facile implementazione a costi contenuti

Alcune delle principali criticità in materia di implementazione della Blockchain sono relative agli elevati costi di sviluppo di una soluzione ad hoc, le difficoltà di implementazione e, in caso si scegliesse una soluzione già esistente, l’integrazione a livello di IT oltre agli elevati costi medi di progetto.

PPS – Price Performance Solutions è in grado di far fronte a queste sfide fornendo, a costi contenuti, l’implementazione di una soluzione Blockchain in modo semplice e senza complessi interventi sull’IT, in grado di gestire:

  • Prodotti e lotti;
  • Fornitori e clienti;
  • Strutture proprie;
  • Movimenti di magazzino.

Grazie al nostro progetto di implementazione potrai certificare il tuo prodotto su una Blockchain riconosciuta internazionalmente valorizzandolo ulteriormente.

► Scopri di più sulla Blockchain proposta

Annuncio

Lascia un commento

Articoli correlati

Continua a leggere le NEWS e gli approfondimenti del mondo PPS

SCOPRI DI PIù

Richiedi una consulenza, il nostro team di permetterà di dialogare con i più grandi esperti mondiali per trovare la migliore soluzione di implementazione del tuo business

it_ITItalian