Cresce l’agroalimentare: opportunità per la digitalizzazione di filiera

L’emergenza coronavirus ha evidenziato il valore strategico del digitale per garantire la continuità del business aziendale anche per il settore agroalimentare. È emerso difatti sia durante il periodo di lockdown che ora nella fase post-emergenziale quanto la digitalizzazione dei sistemi giochi un ruolo chiave di supporto alla filiera in termini di efficienza e di sicurezza.

I numeri dell’agroalimentare durante l’emergenza Covid-19

Secondo i dati Istat relativi al primo semestre 2020, a causa dell’emergenza sanitaria, si è registrato un crollo dell’export Made in Italy in tutti i settori, fatta eccezione per l’agroalimentare e il farmaceutico. In particolare, secondo i dati Ismea, l’Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare, tale incremento è trainato dai comparti produttivi di:

  • Cereali e derivati (+13,8%);
  • Ortaggi freschi e trasformati (+8,8%);
  • Frutta fresca e trasformata (+4%);
  • Latte e derivati (+1%).
Grafico export agroalimentare italiano 2020

Italia esportatore netto per i primi 6 mesi del 2020

L’export registra nei primi 6 mesi dell’anno una variazione in positivo del +3,5% per il settore alimentare che, con un valore totale di 26,1 miliardi tra gennaio e giugno, è seconda solamente alla crescita dell’export farmaceutico (+10,9%). La filiera alimentare italiana nella prima metà del 2020 raggiunge quindi un valore totale di 538 miliardi attestandosi come prima ricchezza del Paese.

Allo stesso tempo cala l’import del 5% di prodotti alimentari dall’estero rendendo il Paese un esportatore netto per il primi 6 mesi dell’anno. Circostanza alquanto rara in quanto storicamente l’Italia importa più di quanto spedisce.

Grafico variazioni import export agroalimentare italiano 2020

Aumentano i consumi

Cresce anche il consumo. Secondo lo studio commissionato da CIA – Confederazione Italiana Agricoltori, durante i primi 4 mesi dell’anno le vendite di beni alimentari nel nostro Paese sono cresciute del 5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Più nello specifico, nel periodo di lockdown le vendite della grande distribuzione hanno registrato in media un aumento del 13% trainati dai prodotti della filiera Made in Italy. Farine, lieviti, uova e latte sono aumentati del 42%, pasta, ortofrutta e vino del 17%, 15% e 11% rispetto al 2019.

Boom dell’eCommerce e dell’Home Delivery per il Food&Beverage

Sempre dal report commissionato da CIA, emerge come il lockdown abbia favorito il diffondersi del canale dell’eCommerce anche per i prodotti alimentari. Nel periodo che va da inizio gennaio a fine giugno, si è assistito ad un aumento del 120% delle vendite online per il food&beverage.

Il lockdown ha spinto sull’acceleratore anche per il settore dell’home delivery tant’è che uno dei 6 maggiori colossi per le consegne di cibo in Italia dichiara di aver registrato nel solo mese di maggio un aumento di ordini pari al 130% rispetto allo stesso mese del 2019.

Soluzioni per l’efficienza e la sicurezza di tutta la filiera

L’implementazione di soluzioni e sensori IoT e le tecnologie per il monitoraggio da remoto, ad esempio, possono rivelarsi vantaggiose sia a livello di supporto al decision-making, attraverso la raccolta in tempo reale delle informazioni utili, sia in ottica di rispetto delle norme anti-contagio riducendo ad esempio la necessità di recarsi fisicamente sul posto.

La trasformazione digitale applicata alla supply-chain ha consentito inoltre di rispondere sempre più dettagliatamente alle richieste di maggiore garanzia dei prodotti da parte di consumatori e distributori.

Grazie alle attuali soluzioni presenti sul mercato è ad esempio possibile garantire la piena tracciabilità dei prodotti lungo tutta la filiera e la relativa raccolta di dati in tempo reale per un controllo capillare di quest’ultima. La possibilità di verificare la giacenza di lotti e di prodotti in magazzino 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, monitorare il loro stato di conservazione durante le fasi di trasporto e stoccaggio sono solo alcune delle potenziali applicabilità di queste soluzioni innovative.

► Scopri la nostra soluzione per la tracciabilità completa di prodotto.

PPS Smart Labels etichette intelligenti per la tracciabilità

Lascia un commento

Articoli correlati

Continua a leggere le NEWS e gli approfondimenti del mondo PPS

SCOPRI DI PIù

Richiedi una consulenza, il nostro team di permetterà di dialogare con i più grandi esperti mondiali per trovare la migliore soluzione di implementazione del tuo business

it_ITItalian